18 maggio 2011

Andrea Gianessi - La via della seta (ReIncanto Dischi 2011) disperata primavera folk rock che dispera sapori arabeggianti



"Diventa languido l' animo, se si perdi a seguire le liriche di un brano comeAtlantide, ma il sorriso rispunta sul tuo viso se canticchi l'attualita' di Effetti collaterali e soprattutto di Precari a primavera: forse proprio questa canzone e' il pamphlet dell'intero progetto di questo valente artista che seguo dai tempi in cui avevo la pessima abitudine di frequentare quel cocainomade artista di Antonello Cresti, entrambi coinvolti nel combo aperto del Nihil Project [...]Assai interessanti sono le liriche, quasi sempre vicine alla nostra quotidianita' italiana: la scrittura dell'autore e' vivace e ben organicata, sempre a suo agio tra le varie linee immaginarie che la base ritmica descrive. E' un disco questo che banalmente si potrebbe consigliare ai fans di Franco Battiato, anche se la voce di Gianessi ha molte piu' sfumature di quella del famoso catanese..."


Giancarlo Passarella per Musicalnews.com